Archivio

Archivio Dicembre 2003

Ultimo Post…

31 Dicembre 2003 16 commenti


… del 2003!

Ci vediamo l’anno prossimo!

A U G U R I S S I M IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

For you

31 Dicembre 2003 8 commenti


My sister, my reflection.

Una persona diversa

30 Dicembre 2003 1 commento

Ho messo un cerotto a quest’anno scassato, e adesso lo saluto.

29 Dicembre 2003 20 commenti

Ebbene sì… AUGURI!

23 Dicembre 2003 18 commenti

Bilancio

22 Dicembre 2003 13 commenti

Seratona

20 Dicembre 2003 11 commenti

Putti Pu

19 Dicembre 2003 14 commenti


Ore 1:59.
Vi racconto di aver sognato un torello magrolino e marrone che ci attaccava nel bel mezzo di una folla. Tuttavia, questo torello era palesemente posseduto perchè i suoi occhi sprizzavano diabolica consapevolezza di voler uccidere per nessun motivo, e in particolare ce l’aveva con me, che cercavo di evitare le sue zoccolate in testa mentre stringevo tra le braccia un’amica (non so chi), volendo proteggerla a tutti i costi.
Il torello massacrava un sacco di gente (e anche un cane, spiaccicato e sanguinolento sotto il peso delle sue possenti zampe), ma io riuscivo sempre a schivare ogni sua sferzata zoccolifera.

Fate i bravi…

15 Dicembre 2003 21 commenti

Tre sogni

10 Dicembre 2003 27 commenti


Oggi mentre mi addormentavo in classe (ieri notte ho dormito poco, turbata dagli eventi della serata e da preoccupazioni per il futuro immediato) mi è sorto spontaneo un mezzo pensiero mezzo sogno: ma Michael Jackson porta le mutande? E se sì, che aspetto hanno?

Il pisolino nel pomeriggio ha prodotto i seguenti:

Sono al pub, sto uscendo dalla cucina con dei menù in mano. Mi inchiodo sulla pedana quando mi rendo conto che tutti sono diventati delle michette. Michette giganti vestite da persone. Nel contempo, mi rendo conto di essere impazzita e che la gente, normale, mi sta guardando perplessa e mi chiede se mi sento male. La sensazione di aver perso il cervello è ben strana, ma non resisto l’impulso di chiedermi: e se mordessi via un pezzo di michetta dalla testa di ognuno? Si arrestano le persone che mordono le persone in testa, no?

Poi: notte, in mezzo ai boschi nella casa in America che era di mio padre ma ora appartiene alla famiglia di Ale (ma solo nel sogno). Tutti seduti fuori a chiacchierare, Gabry sta dicendo qualcosa di qualcuno che han dovuto cacciare dal locale. Mi giro, turbata, e intravedo nel chiaroscuro della luna nelle foglie un volto cereo e e senza tratti. So che è un serial killer venuto per farci fuori e dico a tutti di rientrare.

Devo dormire di più la notte. I sogni diurni cominciano a preoccuparmi.

P.S: Se andate sul sito dello Gnomo ci sono le foto!!!

Riferimenti: Lo Gnomo