Archivio

Archivio Dicembre 2004

Bebè!!!

17 Dicembre 2004 19 commenti

C’era una volta

16 Dicembre 2004 Commenti chiusi


una storia ridicola una storia impossibile innamorato dell’altrui sofferenza sotto forma di candore sotto forma di autore sotto forma di salvatore si trascinava da un sogno all’altro i colpi alla porta i colpi alla finestra lontani ovattati dal proprio amor proprio che era proprio tipico di lui lui e il suo amor proprio amava solo quello e l’altrui sofferenza ma solo da lontano la sua voce stridula ed isterica vi farebbe impazzire

Sfortuna o opportunità?

14 Dicembre 2004 6 commenti


“Adversity is like a strong wind.
I don’t mean just that it holds us back from places we might otherwise go.
It also tears away from us all but the things that cannot be torn, so that afterward we see ourselves as we really are, and not merely as we might like to be.”

Memoirs of a GeishaArthur Golden

Quando attaccano gli orsi

13 Dicembre 2004 3 commenti


cosa vuol dire?
In sogno, s’intende.
Ho sognato di andare a casa di non so chi e di essere attaccata da un orso che usciva dal garage.
Io mi arrampicavo su un mobile, o su un albero, non so, ma quello non demordeva.
Mordeva e basta, e io mi chiedevo perchè ce l’avesse con me.
Delucidazioni, anyone?

Blog diario giorni che passano

12 Dicembre 2004 8 commenti

Questa poi

10 Dicembre 2004 3 commenti


Alla buon’ora.

non ho voglia

3 Dicembre 2004 9 commenti

Acqua e sale

2 Dicembre 2004 3 commenti


Semplici e un po’ banali
io direi quasi prevedibili e sempre uguali
sono fatti tutti così
gli uomini e l’amore
come vedi tanti aggettivi
che si incollano su di noi
dai che non siamo poi cattivi.
Tu non sei niente male
parli bene e mi sorprendi quando tiri forte
la tua moto dal motore che sento truccato
e va bene guidi tu che sei brava più di me
e io attendo che sia amore, sai.
Ma io sono con te ogni giorno
perché di te ho bisogno
non voglio più
acqua e sale
mi fai bere
con un colpo mi trattieni il bicchiere
mi fai male
puoi godere se mi vedi in un angolo ore
ed ore
ore piene
come un lago
che se piove un po’ di meno è uno stagno
vorrei dire…
non conviene…
sono io a pagare amore e tutte le pene.
Vedi divertirsi fa bene
sento che mi rido dentro e questo non mi conviene
c’è qualcosa che non va non so dirti cosa
è la tua moto che sta giù
che vorrei guidare io
o meglio averti qui vicino a me?
Ma io sono con te ogni giorno…

Che prezzi!

2 Dicembre 2004 4 commenti


Continua la saga dell’arredamento.

Un fantastico tappetino per doccia a forma di cuore con dentro l’acquetta colorata: 40 euro.
Una meravigliosa tavolozza per water con dentro le farfalle di pezza: 100 euro.
Due meravigliose lampade Kartell, gialle, per la luminaria: 192 euro – l’una.

Peccato che non ho una Mastercard.